Crea sito

Archives for Aprile, 2020

image-2803

Poesie di Carmine Brancaccio

Tre diverse coniugazioni del poetare, insomma. Tre momenti diversi di una crescita autoriale unificati dal comune denominatore dello sberleffo ironico (e autoironico) che smaschera ogni convenzione e si smaschera, mettendo a nudo un'interiorità complessa e tutt'altro che pacificata.
Continue Reading »
image-2786

Il 25 aprile di Paisà

Somiglia, il nostro 25 aprile a quello dei monacelli dell'episodio romagnolo di Paisà perché, come i monaci francescani del film, anche noi, in realtà siamo chiusi nel nostro microcosmo mentre fuori dilaga una guerra invisibile. Anche noi sentiamo della Storia, appena il cannoneggiare lontano e minaccioso.
Continue Reading »
image-2778

Class enemy

A metà anno scolastico un’affabile professoressa di tedesco deve assentarsi causa maternità. Prende il suo posto un collega altero, nero e freddo che si rivolge alla classe (ma anche ai suoi colleghi) con un rigore così insolito che, a tutta prima, la preside lo scambia quasi per un docente di matematica.
Continue Reading »
image-2734

Il maestro

Il Maestro è la storia in poche tavole e una manciata di parole di Don Lorenzo Milani. La si vive però, con ritrosia e un certo senso di pudore, stando dietro gli occhi di uno dei suoi ragazzi. Sono occhi, i suoi, per lo più obliqui di chi ha un bisogno, ma non la capacità di chiedere. E guardano il lettore con la sfida di chi sa che in fondo l’altro nella migliore delle ipotesi ti guarda dall’alto e mica ci pensa a capirti per davvero.
Continue Reading »
image-2709

Prove per un Requiem

Prove per un Requiem non è, come verrebbe da pensare a tutta prima, un semplice sequel del precedente Omicidi in si minore. Del sequel gli manca, infatti, da una parte, la standardizzazione della formula e, dall’altra, il bisogno di implementare la carica spettacolare degli eventi narrati nell’esigenza di riportare su scenari inusuali un’affabulazione che rischierebbe di arenarsi nelle ...
Continue Reading »
image-2741

L’insostenibile pesantezza del divenire. Cronenberg e la musica

Arte del tempo e del cambiamento, la musica non poteva non attirare un regista come Cronenberg che del tempo e, più ancora, della mutazione ha fatto il suo centro poetico. Evoluzione (o involuzione), degenerazione (o rigenerazione), in ogni caso mutazione controllata (o incontrollabile) sono le ossessioni della sua opera e, al tempo stesso, i principi di ogni atto compositivo.
Continue Reading »