Perché la Guerra (scheda)

copertina-artigogolo-w

 

 

 

 

 

 

INDICE

Perché la guerra di Alessandro Izzi (vincitore Artigogolo 2016 sez. “Drammaturghi in azione”)
Antigone/Metamorfosi di un mito di Serena Gaudino (vincitore Artigogolo 2016 sez. “Drammaturghi in erba”)
Neime di Amalia Bonagura (menzione speciale Artigogolo 2016)
Nascondigli di Michela Giudici e Alessandro Veronese (menzione speciale Artigogolo 2016)
Gretel e tutti gli altri di Susanna Mannelli (vincitrice DOIT 2016)
L’intruso di Davide Tassi (menzione alla drammamturgia DOIT 2016)
Terezin, il dono di Hitler di Daria Veronese (opera ospite)

C’è un sottile filo rosso che lega tutte le opere che appartengono a questo volume. Si tratta del sentimento della “Guerra”. Una “Guerra” intesa in diverse accezioni, che afferisce a diverse declinazioni dell’animo umano e fa da sfondo psicologico all’evoluzione dell’individuo ponendolo nella difficile condizione di dover crescere. L’unica via tracciata è credere nei sogni, nei sogni di Pace e lottare per essi. Una speranza che deve essere necessariamente l’ultima a morire in un mondo di Guerra in cui ci troviamo a vivere nella realtà, e che ci troviamo a scorrere in queste preziose pagine.

(Antonio Mazzuca)

Pagg. 276 – Anno: 2016
ISBN: 978-88-98917-17-4

 

PRESENTAZIONI

26 novembre 2016 – Roma, Ar.Ma Teatro. Incontro condotto da Cecilia Bernabei, Angela Telesca e Adele Costanzo.

21 gennaio 2017 – Formia, Teatro Bertolt Brecht. Incontro condotto da Cecilia Bernabei, Angela Telesca e Adele Costanzo. Letture a cura del Teatro Bertolt Brecht di Formia.

I commenti sono chiusi.